ciao Ingegneri!

In uno dei precedenti video, quello dei 5 errori più comuni che possono capitare durante l'esportazione di un file STL, il punto 5 era dedicato alla risoluzione del file. In questo articolo (e nel video) approfondiamo questo argomento e lo facciamo utilizzando l'oggetto sferico per eccellenza: la palla.

 

 

Durante l'esportazione di un file STL il parametro più importante da considerare è la Tolleranza o Deviazione angolare. L'unità di misura di questo valore si esprime in gradi e ogni software potrebbe chiamarlo in modo differente, ma il concetto è sempre lo stesso. In pratica più questo valore sarà basso e maggiore sarà la risoluzione e la dimensione del tuo file esportato. Viceversa più questo valore sarà alto e minore sarà la risoluzione e la dimensione del file stesso. Nei diversi software potrai trovare dei parametri preimpostati come High, Medium, Low: indicano la risoluzione ottenuta dopo l'esportazione.

 

L'oggetto che abbiamo preso in considerazione è una pallina da baseball stampata in 3D con risoluzione del file STL molto bassa. Il valore della deviazione angolare al momento dell'esportazione è stato impostato con un valore molto elevato, impostazione che ha reso l'oggetto poco definito e poco simile alla sfera che in realtà dovrebbe essere.

PolyD Risoluzione Bassa

 

Sono ben visibili i vari triangoli che la compongono. Questa modalità di esportazione di un file STL può essere utilizzata per generare ad esempio un effetto "low poli", l'effetto digitale un po' squadrettato tipico degli anni '80.

 

Lo stesso identico file sorgente, esportato con una risoluzione più alta della precedente, anche se non sufficiente, con un valore angolare di circa 30 gradi, genera un oggetto più sferico, ma più simile a una pallina da golf che ad una pallina da baseball.

PolyD Risoluzione Media

 

Abbiamo utilizzato un oggetto sferico per fare questi esempi perchè la sua sfericità ci aiuta ad enfatizzare i difetti che si possono generare durante le esportazioni di un file con diverse risoluzioni. Se applichiamo lo stesso valore di risoluzione a un parallelepipedo, ad esempio, che ha lati perpendicolari, non si vedrebbe quasi nulla perchè la superficie sarebbe perfettamente liscia.

 

Utilizzando sempre lo stesso file sorgente STL ma esportando con un valore di tolleranza o deviazione angolare di pochi gradi, il risultato ottenuto sarà finalmente la nostra pallina da baseball.

PolyD Risoluzione Alta

Si nota chiaramente che in questo caso la superficie è perfettamente sferica e, a differenza delle altre due risoluzioni, sono ben definite anche le cuciture. Potremmo pensare quindi che, impostando un valore di tolleranza di qualche decimo di grado, quindi prossimo allo zero, potremmo ottenere il miglior risultato possibile. E invece no! Il file diventerebbe di dimensioni enormi e il risultato di stampa non sarebbe tanto distante dalla risoluzione "high".

 

Oltre a fare vari tentativi per cercare di trovare il giusto compromesso, un'alternativa è quella di utilizzare un file STEP, un file formato di interscambio che tutti i programmi CAD supportano. Questo formato ti eviterà di fare scelte basate sulla risoluzione, perchè al suo interno contiene già tutte le informazioni matematiche del progetto e consente di bypassare tutte le problematiche legate alla risoluzione di un file STL.

Noi di PolyD vi consigliamo sempre di utilizzare un file STEP perché, oltre a garantire il miglior risultato di stampa possibile, è anche supportato dal nostro sito. 

Buona stampa 3D!